Superlega, Vibo Valentia batte tutti i problemi: Padova ko

Superlega, Vibo Valentia batte tutti i problemi: Padova ko

VIBO VALENTIA-PADOVA 3-2 (25-22, 25-20, 19-25, 24-26, 15-10)

—   Torna alla vittoria nell’anticipo della dodicesima giornata la Tonno Callipo Vibo Valentia. Un risultato importante dopo la vicenda della fuga di Douglas. Domani il resto della giornata. Più forte delle assenze, più forti delle paure e delle tensioni. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia risorge e nell’anticipo della dodicesima giornata batte Padova 3-2 al termine di una battaglia vibrante. Sono due punti di platino per i calabresi per la classifica e per morale. Una partita dai mille volti, giocata sulle montagne russe con Vibo avanti 2-0 e con Padova capace di rimontare. Al quinto set arriva la liberazione con la vittoria e la gioia incontenibile di squadra, società e tifosi dopo il primo tempo di Flavio che sancisce la vittoria. Baldovin torna all’antico e schiera Bisi in diagonale a Saitta. Al centro riecco Candellaro insieme a Flavio, in posto 4 Basic e Borges, libero Rizzo. Schieramento tipo per Cuttini con Zimmerman in regia, Weber opposto, Canella e l’ex Vitelli al centro, Bottolo e Loeppky di banda, Gottardo libero.

LA PARTITA

—   Parte forte Padova, 0-3, con l’ace di Zimmerman. Flavio però non ci sta e trova il muro su Bottolo. Le due squadre forzano al servizio e nella prima parte del set arrivano tanti errori. Il centrale brasiliano in contrattacco non si fa pregare e trova il 6 pari. Borges è lucido in attacco e Vibo lottando si porta avanti sul 9-7. Basic porta la Callipo sul 14-11 e coach Cuttini chiama tempo, ma il francese è scatenato e mura Bottolo: 15-11. Padova però torna a picchiar forte in battuta con Vitelli e si riporta sotto 15-14. Weber trova l’ace su Borges e completa la rimonta, 16-16. Bisi attacca out e i veneti virano avanti 16-17. Rispunta Flavio a muro e blocca Bottolo, 22-21. Candellaro trova l’ace, 23-21 e nuovo time-out Padova. Vibo avanti 24-22 con Flavio. Entra il baby Nicotra che da posto 5 batte in posto 1 e trova l’ace che vale il primo set per i calabresi, 25-22. Padova parte ancora forte nel secondo set, 1-4. Vibo prova a rientrare, ma i veneti allungano ancora con l’ace di Bottolo. I calabresi, guidati magistralmente da Saitta, piazzano un break di 3-0 e trovano di nuovo la parità, 8-8. Padova è fallosa e Vibo scappa via sul 12-9. Saitta e Candellaro si intendono a meraviglia, 16-12. Sul 19-15 Cuttini inserisce Zoppellari e Schiro per Zimmerman e Weber. Ma la Tonno Callipo ne ha di più e con la float di Candellaro porta a casa anche il secondo set 25-20 piazzando l’ace che vale il doppio vantaggio. L’inizio del terzo set è caratterizzato da un black-out all’illuminazione sul 4-5. Canella trova il break in battuta, 5-7, così come Vitelli, 8-12 (time out Baldovin). Vibo si rifà sotto proprio con la battuta grazie a Bisi, 13-15. Basic mura Weber, 14-15 (chiama tempo Cuttini). Vibo completa la rimonta e con Saitta trova un altro punto a muro bloccando Loeppky, 16-16. I ragazzi di Baldovin però vanno in panne e Padova piazza un break di 3 punti a 0, 16-19. I veneti allungano, 17-22, il tecnico di casa prova ad inserire Partenio e Nicotra, ma Padova allunga fino al 17-24. L’attacco di Bottolo, 19-25, riapre la partita. Nel quarto set Padova si porta avanti 4-8 dopo il diagonale out di Borges, ma Weber riporta in partita Vibo con due errori consecutivi in attacco, 7-8. La Callipo però fatica tantissimo in ricezione e nella ricostruzione, Padova avanti 9-13. Ma il Pala Maiata va di nuovo in black-out, stavolta con più luci rispetto al precedente stop. Dopo alcuni minuti di pausa si torna in campo e Padova riprende la corsa con lo scatenato Bottolo: l’ace dello schiacciatore azzurro vale il 13-17. Avanti fino al 18-22, Padova si incarta e la Callipo si riporta sotto 21-22. Loeppky regala due set point ai suoi, 22-24. Ma Padova deve fare i conti con Borges che è una furia e annulla lo svantaggio trovando i vantaggi: 24-24. La squadra di Cuttini ritrova la concentrazione e con due attacchi chirurgici del canadese porta il match al quinto set. Tie-break equilibrato giocato punto a punto con Vibo avanti al cambio di campo, 8-7. Il primo break lo stampa Candellaro a muro su Vitelli, 10-8. Poi Borges si scatena al servizio, ace che vale il 12-8. Flavio mura Weber, 14-9 e attacca il primo tempo della vittoria, 15-10.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/11-12-2021/volley-superlega-vibo-valentia-batte-padova-caso-douglas-430407004415.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: