Superlega: Piacenza ok con Ravenna

Superlega: Piacenza ok con Ravenna

PIACENZA-RAVENNA (25-17, 25-17, 19-25, 27-25)

—   Stesso avversario, risultato identico. Lo scorso anno la Gas Sales Bluenergy iniziò l’avventura in Superlega conquistando tre punti con Ravenna, a distanza di dodici mesi i biancorossi si ripetono con il medesimo punteggio. La formazione di Bernardi guadagna il doppio vantaggio senza grossi problemi, subisce il ritorno degli ospiti che dominano il terzo set poi torna sulla retta via e chiude 3-1 nonostante un finale di quarto set da brividi. Recine non fa sconti alla sua ex squadra, è il primo a mettersi in luce insieme a un ottimo Scanferla. In generale Piacenza parte molto meglio, è attentissima in difesa e a metà frazione trova il break con Rossard in battuta, guadagnandosi un divario che si amplia con il passare degli scambi fino a un tranquillo 25-17 grazie a un Lagumdzija scatenato autore di 9 punti. Zanini segue da bordo campo, con Giombini in distinta come tecnico ufficiale, e chiede a Klapwijk di trascinare i compagni. I romagnoli partono meglio nella seconda frazione, poi sbattono contro il muro di Lagumdzija e in un amen perdono il minimo vantaggio accumulato. E quando sono i padroni di casa a dettare il ritmo per gli ospiti c’è davvero poco da fare. Brizard fa capire perché la Francia oro olimpico è partita dalle sue mani, quindi il muro dei locali diventa protagonista rendendo tutto semplice in casa Gas Sales Bluenergy. Almeno così sembra, perché al cambio di campo i romagnoli alzano il livello, sfruttando gli attacchi di Vukasinovic e Klapwijk e l’ingresso di un ispirato Ljaftov. Si invertono le parti, gli ospiti restano recitano sempre il ruolo della lepre e i padroni di casa riescono solo ad avvicinarsi senza mai raggiungere gli avversari. In casa Piacenza c’è un pizzico di timore in avvio di quarto set, quando la formazione di Giombini ha tutte le intenzioni di proseguire sulla strada del terzo set. Poi Holt e Recine ribaltano la frazione in attacco, Rossard è attentissimo in difesa e poi firma il break con il servizio fino al 16-10 che consegna a Piacenza un finale che sembra senza grossi affanni. Invece il servizio permette a Ravenna di risalire e gli ospiti pareggiano a 23 con un errore di Recine. Si prosegue punto a punto fino allo spunto finale di Brizard che vale il 27-25.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/10-10-2021/volley-superlega-piacenza-ok-ravenna-fatica-4201741552589.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: