Superlega: Perugia fa turn over, ma schiaccia Monza

Superlega: Perugia fa turn over, ma schiaccia Monza

MODENA-PERUGIA 1-3 (21-25, 32-30, 23-25, 22-25) Perugia si conferma regina ed esce con vittoria e tre punti dall’Arena di Monza, centrando l’ottava vittoria consecutiva in campionato. La squadra di Grbic, che schiera tutte le seconde linee, gioca una partita granitica a muro e trova ottimi Ter Horst (Mvp da 26 punti) e Rychlicki. Per Monza, una buona gara in vista della finale di andata di Coppa Cev (mercoledì in casa con il Tours), ottimo Grozer (da 29 punti) e Davyskiba, ma la squadra ha sprecato alcune occasioni alla portata che hanno indirizzato il match. Eccheli parte con Orduna-Grozer in diagonale, Beretta-Galassi centrali, Dzavoronok-Katic schiacciatori e Federici libero.

CAMBI

—   Grbic schiera Travica in regia opposto a Rychlicki, Ter Horst e Plotnytski in banda, Ricci e Mengozzi al centro con Piccinelli libero. La partita prova a farla Monza, avanti 4-0, ma a 8 è già parità. Monza è solo Grozer (8/11 in attacco, il resto della squadra 6/18), Perugia ha comunque 8 punti da Ter Horst (come il tedesco), ma è la squadra, soprattutto a muro (1-6) a fare la differenza, soprattutto quando ne arrivano due tra il 19-19 ed il 19-22 che indirizza il parziale a favore degli ospiti, che chiudono 21-25. Monza (con Davyskiba per Katic) parte bene anche in avvio di seconda frazione con Dzavoronok, ma sul 14-11 si spegne. 6 punti consecutivi della Sir, ma dopo il timeout Eccheli riemerge Grozer che con 3 punti consecutivi, nonostante le ottime difese di Perugia, contro-sorpassa 18-17 (con Gaggini dentro per l’acciaccato Federici). Finale tiratissimo, ma dopo il primo set point di Perugia (annullato) i locali, che si appoggiano tanto a Grozer, chiudono 32-30 con un muro di Davyskiba. Squadre che rifiatano in avvio di terza frazione. Perugia sbaglia tanto in battuta (6 volte nei primi 12 punti di Monza), ma in attacco resta fluida, con il muro di casa che tocca poco o nulla. Break ospite (20-22), contestazioni di Perugia sul punto del 22-23 (Grozer) per una sospetta giocata di Orduna (in seconda linea), ma alla fine chiude Ricci 23-25 per l’1-2. Stavolta parte meglio Perugia (2-6), ma Monza rientra e prova a scappare (15-12), perché i padroni di casa trovano un ottimo Davyskiba (7 punti nel set). Con Ter Horst di nuovo caldo, Grbic cambia la diagonale e Giannelli prima mura il bielorusso per il 19 pari, poi con 2 ace di fila spinge gli ospiti al 20-23. Murone di Dardzans su Grozer (21-24), prima dell’errore di Galassi (rientrato per un impalpabile Grozdanov) che chiude il match 22-25 e 1-3.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/13-03-2022/volley-superlega-perugia-monza-4301834824501.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: