Superlega: Modena insegue il 3° posto, Ravenna battuta 3-1

Superlega: Modena insegue il 3° posto, Ravenna battuta 3-1

MODENA-RAVENNA 3-1 (25-16, 26-24, 19-25, 25-17)

—   Modena vince il recupero della gara inizialmente prevista il 16 gennaio. Forse l’esito sarebbe stato lo stesso due mesi fa, anche se allora Ravenna, ormai retrocessa, qualche speranza in più la poteva coltivare per restare in Superlega. Tutto sommato i romagnoli il loro obiettivo l’hanno comunque centrato stasera, vincere un set e restare a lungo avanti anche nel secondo, offrendo una prova generosa contro una Modena con alcune secondi linee in campo. Se la classifica interessa poco ai romagnoli, stessa cosa dicasi per i gialloblù di Giani, saliti dopo stasera a 3 punti di distacco da Trento, terza, con le stesse partite (22) , ma con un calendario (mancano due partite) che non dovrebbe cambiare le attuali gerarchie.Piuttosto Modena deve riflettere sui punti lasciati lungo il cammino, pochi contri le big, troppi con le altre: 4 contro Piacenza. 3 con Cisterna e Monza. Più che la vittoria di Modena, fa forse più notizia la presenza di quasi duemila spettatori (dichiarati 2.918 ma molti abbonati non c’erano) al PalaPanini per assistere ad una gara di così scarsa importanza.Giani, come preannunciato, ha lasciato a riposo Earvin Ngpateh, Leal e Stankovic, lasciando in campo la diagonale titolare Bruno-Abdel Aziz, al centro Sanguinetti e Mazzona, in banda Van Garderen e Swan Ngapeth.Ravenna rimaneggiata con la diagonale principale formata da Biernat e Dimitrov. Assente tra gli altri Vukasinovic oltre a Bovolenta febbricitante.Primo set con Modena in totale controllo. Ravenna fatica in attacco rimane ferma a 16, con Nimir dall’altra parte che fa la voce grossa. Nel secondo set Ravenna si è fatta più minacciosa andando a comandare fino al 22 a

  1. Poi sui servizi di Nimir, Modena si è rifatta sotto, pareggiando i conti con il muro di Mazzone (23-23). La Leo Shoes fallisce il primo set Point con Van Garderen, chiude il muro di Sanguinetti su Dimitrov. Nel terzo Ravenna non vuole perdere l’occasione per rendere dura la vita ai gialloblù. Dimitrov firma 8 punti che sono quelli che fanno la differemza.Sul 20-17 per gli ospiti, Modena fatica a reagire. Swan Ngapeth accorcia, Mazzone tiene in bilico il risultato(20-22), ma l’ace di Urlich e l’attacco di Dimitrov allunga la gara.Nel quarto set la squadra di Giani torna in cattedra. Sul 17-12 la gara prende una direzione ben precisa. Modena mantiene sempre lo stesso vantaggio (19-13) e lo aumenta (22-13). Chiude Sala applaudito nel set per due grandi difese.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/09-03-2022/volley-superlega-modena-insegue-3-posto-ravenna-battuta-3-1-4301775837124.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: