Superlega: colpaccio Monza, abbate Perugia 3-0

Superlega: colpaccio Monza, abbate Perugia 3-0

LA SQUADRA DI ECCHELI VINCE CONTRO QUELLA DI HEYNEN CHE NON GIOCAVA DA QUASI UN MESE. IL RITORNO IN CAMPO DI ATANASIJEVIC

Cade un’altra big all’Arena di Monza, con la Vero Volley che strapazza 3-0 una Perugia che per ora, in attesa di una miglior condizione, si deve accontentare di esser tornata in campo. Locali ordinati ben gestiti da Orduna e con un Galassi ispiratissimo, mentre la Sir paga il lungo stop causa positività al Covid, e la coperta corta dettata dall’assenza di Travica che limita le scelte di Heynen. Monza conferma il buon momento, soprattutto in battuta, e risale in classifica. Nessun problema di scelta per Eccheli che parte con Orduna e Lagumdzija in diagonale, Dzavoronok e Lanza in banda, Holt e Galassi al centro con Federici libero. Perugia come previsto è senza Travica, Biglino, e con Solè bloccato dalla regola degli italiani in campo, così Heynen è costretto a partire con Zimmermann in palleggio, Ter Horst opposto, Leon e l’ex Plotnytskyi schiacciatori, Ricci e Russo centrali con Colaci libero. Partenza spumeggiante degli ospiti (0-3 con due muri), ma dopo il timeout Monza rientra con il turno in battuta di Dzavoronok (1 ace) che mostra i limiti in ricezione della Sir. I locali volano dal 4-6 al 14-8, Galassi (3 punti e 2 muri) è ispirato, Lagumdzija non è sempre preciso ma si fa trovare pronto. Leon mette a terra i primi due palloni annullando i primi due set point, quando anche Atansijevic ha fatto rientro in campo dopo il lungo stop. Chiude l’opposto turco per il 25-20 e 1-0, con i padroni di casa a quota 4 ace e la ricezione di Perugia che crolla (19% di positiva e 10% di perfetta). Secondo set con la ricezione di Perugia che tiene meglio le battute dei locali. Si vede il vero Leon (7 punti con 8 attacchi), ma è dai 9 metri che gli ospiti faticano (4 errori senza ace), a differenza del Vero Volley che non sbaglia e segna 2 ace. Dal 19 pari 3-0 Monza (Dzavoronok, Lagumdzija e battuta vincente di Galassi scavano il solco prima del 25-21. Heynen ributta nella mischia Atanasijevic che si sblocca sul 7-8, poco prima del giallo ad Heynen per proteste. Squadre a braccetto fino al 12 pari, poi minibreak Monza (17-14). La coperta della Sir è corta perché la battuta non aiuta (chiuderà con 13 errori e 2 ace), mentre Monza è sempre molto ordinata, con Orduna che gestisce al meglio tutti suoi accelerando in ogni momento. Perugia, invece, è troppo Leon-dipendente, anche quando il muro di casa lo va a limitare. Sfuriata dell’ex Plotnytskyi (3 punti di fila), ma i padroni di casa non sono mai in affanno e chiudono 25-22 proprio con Lanza.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/22-11-2020/volley-colpaccio-monza-abbate-perugia-3-0-3901072288350.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: