Supercoppa: impresa Monza, batte Civitanova e centra la finale

Supercoppa: impresa Monza, batte Civitanova e centra la finale

CIVITANOVA-MONZA 1-3 (22-25, 16-25, 25-21, 20-25)

—   Quando alla prima di campionato Monza aveva stroncato i sogni di Modena forse in pochi si erano soffermati sul valore della squadra di Massimo Eccheli. Nella semifinale della 26a Supercoppa Italiana hanno dimostrato che il Vero Volley è una squadra che può sognare e fare sognare. I brianzoli con una prova intensa e sfrontata hanno schiantato le velleità di Civitanova, la squadra tricolore di Chicco Blengini. Senza recriminazioni il risultato: Monza ha meritato tutto quello che ha ottenuto e lo ha fatto con pieno merito.

LA PARTITA

—   Monza parte baldanzosa nella prima semifinale. E i campioni d’Italia d’Italia partono con il freno a mano inserito e sono travolti dalla foga della squadra di Eccheli che trova in Grozer un ariete dei tempi migliori. Con martelli come Dzavoronkov e soprattutto Davyskiba (80% in attacco e 5 punti nel set) Orduna va a nozze e per la Lube la gara si fa in salita. Con Juantorena in grande difficoltà sia in ricezione che in attacco. E così nonostante una prima rimonta di 4 punti (fino al 20-20) Monza scappa ancora e con il servizio si porta a casa il primo set. Stessa musica nella seconda frazione con un Grozer letteralmente devastante (9 punti nel set e 86% in attacco), forse il migliore che si è visto nelle due stagione italiane. Blengini cambia Juantorena con Kovar, ma la Lube affonda lentamente. E si trova sotto 2-0. Il ruggito Qui i campioni d’Italia hanno un sussulto di orgoglio e prendono in mano la terza frazione. Il capitano Osmany torna in campo e fa la differenza (5 punti e 56% in attacco). Anche in battuta la Lube lascia il segno e per Monza si fa dura. Calano le percentuali di attacco e sale in cattedra Simon a muro. I campioni d’Italia, nonostante qualche sbavatura, dimezzano il distacco. Nel quarto però Monza riparte alla carica con il Galassi show: nella parte centrale del set l’azzurro campione d’Europa piazza 4 muri che provocano il break a favore del Vero Volley (12-10). E con Grozer tornato quasi infermabile il Vero Volley fa il colpaccio e va a prendersi la prima finale di Coppa Italia della sua storia. E adesso aspetta di conoscere l’avversario fra Trento e Perugia.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/23-10-2021/volley-supercoppa-civitanova-monza-1-3-semifinale-4202026009820.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: