Super rimonta di Conegliano in gara-2: la serie scudetto torna in parità

 Super rimonta di Conegliano in gara-2: la serie scudetto torna in parità

MONZA-CONEGLIANO 2-3 (25-23, 25-23, 16-25, 20-25, 10-15)

—   Si arrende Monza, dopo un’altra maratona pallavolistica, ma mai come questa volta le tricolori sono state sul punto di cadere. E invece Conegliano è uscita da una situazione complicatissima, quando si è trovata sotto 0-2 nella seconda partita scudetto. Una rimonta degna del blasone della squadra di Santarelli. Che adesso torna a casa sua (sabato), ma con tutto un altro spirito. Gaspari manda in campo Orro van Hecke, Rettke-Danesi, Larson-Davyskiba, Parrocchiale. Santarelli risponde con Wolosz-Egonu, De Kruijff-Folie, Plummer-Sylla, De Gennaro. Primo set subito firmato Monza che parte con grande determinazione, sfrutta un paio di errori di Sylla ed Egonu e costruisce un vantaggio di +5 sul 13-8. Santarelli mette Courtney per una Sylla in difficoltà ed Egonu costruisce da sola il sorpasso fino al 15-16. L’Imoco sfrutta anche Caravello in seconda linea per Folie per aggiustare la ricezione mentre Orro sfoggia il feeling con Danesi e cerca varchi per le sue attaccanti. Nel finale è Van Hecke a chiudere il punto decisivo del vantaggio monzese. Nel secondo set l’Imoco non fa più l’errore di far scappare Monza. Più reattiva in difesa, comincia a macinare gioco con Egonu e le centrali e tiene il vantaggio costringendo Monza a forzare di più. Orro passa con Davyskiba dalla seconda e Van Hecke cerca di passare il muro veneto. Danesi dalla battuta trova il 15 pari. Gaspari prova la carta Stysiak ma è sempre Egonu a fare la differenza trascinando ancora al +3 le tricolori. Monza non demorde e trova ancora l’aggancio con Stysiak .

REAZIONE

—   Nel terzo confermata Stysiak per Van Hecke mentre Santarelli ripropone il duo Sylla Plummer in banda. La gara all’inizio non si sposta dall’equilibrio totale con Davyskiba sempre continua un po’ meno il servizio monzese. Conegliano cresce a muro raggiunge ancora il +4 grazie anche a un errore di Stysiak. Gaspari rimescola le carte con Van Hecke, Gennari e Candi e poi anche Lazovic (tutte le titolari a riposo alla fine) ma l’Imoco sembra aver trovato il suo ritmo (Plummer finalmente incisiva) e mantiene e aumenta il vantaggio riaprendo la partita.e anche il primo set ball e Egonu manda fuori l’ultimo pallone. L’avvio di quarto set è tutto per Conegliano che infila un 7-1 devastante che piega la resistenza lombarda. Van Hecke piazza punti di esperienza ma Davyskiba si infrange sul muro veneto e Orro si trova le armi spuntate. Ma Monza fedele a se stessa non molla comincia la rimonta fino a portarsi sul -1 con un ace di Orro. Conegliano incassa il colpo ma mantiene il vantaggio trovando con Plummer la forza di allungare ancora. Ed ancora Monza rimonta sul 19-19. Sylla e poi Egonu a muro salvano Conegliano che chiude la rimonta. Si riparte punto a punto anche nel tiebreak, ma poi le campionesse d’Italia trovano la chiave giusta, fanno il break e portano a casa un successo insperato dopo i primi due set.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/03-05-2022/volley-finale-scudetto-gara-2-ma-che-rimonta-conegliano-serie-torna-parita-440327509915.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: