Scudetto, oggi gara-1: fra Perugia e Civitanova il tricolore si decide così

Scudetto, oggi gara-1: fra Perugia e Civitanova il tricolore si decide così

Ancora loro, sempre loro. Perugia contro Civitanova da oggi pomeriggio (ore 18 diretta Rai Sport, al PalaBarton) si contendono lo scudetto come è accaduto dal 2018 in poi e forse come sarebbe successo anche nella stagione annullata dal Covid. La Sir vuole tornare sul trono dopo 4 lunghissimi anni, la Lube invece vuole tenersi lo scudetto che ha vinto nelle ultime due occasioni. Gli umbri restano ancora i favoriti (come lo erano all’inizio dell’anno), ma come dicono i due coach Grbic e Blengini, si ricomincia sempre tutto da capo. Cinque gare (la seconda nelle Marche mercoledì sera) e cinque temi su cui si deciderà la sfida.

BATTUTA

—   Sir Safety e Lube sono 2 squadre che hanno battitori in grado di cambiare i connotati a un set, ma anche a una partita. Sono tanti e quasi tutti molto buoni nel campo specifico. Come batteranno le due contendenti (e come sapranno ricevere i servizi velenosi di cui sopra) deciderà tecnicamente le sorti di queste finali scudetto.

STANCHEZZA

—   Le cinque gare di semifinale, in questo periodo della stagione (soprattutto di una annata come questa, ricca di infortuni e di bruschi stop a causa della pandemia) sono state una mazzata che si aggiunge agli inevitabili piccoli o grandi problemi di routine. Chi saprà resistere fisicamente, ma anche dal punto di vista psicologico a queste maratone avrà un vantaggio decisivo. La tenuta mentale può diventare lo spartiacque tricolore.

EFFETTO LEO WILFREDO

—   Leon non ha mai vinto lo scudetto in Italia, ma è stato quasi sempre decisivo nei successi di Perugia di questi anni. L’asso cubano-polacco ha tirato la carretta a lungo durante la stagione regolare (troppo), ma ha avuto un calo di rendimento (anche a causa di guai al ginocchio) nelle semifinali di Champions League e la sua squadra se n’e accorta.

EFFETTO OSMANY

—   Juantorena capitano della Lube è stato sempre decisivo nella striscia di vittorie della sua squadra nelle ultime stagioni. Quest’anno, invece, non ha giocato (quasi mai) e la Lube non ha ancora vinto nulla… Il popolare Os non è al massimo della condizione, ma potrebbe entrare a serie in corso. Juantorena può valere più di una matta a canasta.

LUCIDITÀ

—   Dalle mani di Giannelli (Perugia) e De Cecco (Civitanova) passerà la linea elettrificata di queste partite. Saranno sempre in prima linea e saranno sempre sotto pressione, dal primo all’ultimo punto. Restare lucidi il più possibile nel corso di una gara può valere il punto decisivo con conquistare quel sogno magico che nessuno dei protagonisti nomina mai: scudetto.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/01-05-2022/volley-scudetto-perugia-civitanova-tricolore-si-decide-cosi-440290381081.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: