“Per Monza battere Conegliano vuol dire fiducia, vogliamo la finale“

“Per Monza battere Conegliano vuol dire fiducia, vogliamo la finale“

MARCO GASPARI, COACH DEL VERO VOLLEY MONZA, SI STA GODENDO IL SUCCESSO CONTRO CONEGLIANO, NON CAPITA SPESSO?

“Veramente il giorno dopo ero già in palestra con la squadra perché domani torniamo già in campo, questa volta contro Novara”.

UNA SETTIMANA DA RICORDAREE DIFFICILE DA DIMENTICARE.

“In appena sette giorni affrontiamo forse le tre squadre più forti del mondo: abbiamo cominciato con le campionesse del mondo del Vakif Istanbul, poi domenica Conegliano e a chiudere nel recupero di campionato, Novara”.

CALENDARIO SINCOPATO A PARTE ADESSO MONZA È PRIMA IN CLASSIFICA…

“Credo che sia quello a cui ci dobbiamo abituare. Essere in alto e restare in alto. Ci serve per il salto di qualità che dobbiamo ancora compiere”.

LA SUA PRESIDENTESSA, ALESSANDRA MARZARI, HA FISSATO GLI OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE: SEMIFINALE DI CHAMPIONS LEAGUE E FINALE SCUDETTO.

“Sono molto alti e complessi non c’è dubbio. Quello europeo, fra l’altro, non dipende solo da noi. Ma ci vorrà una vittoria contro le finlandesi (nell’ultimo turno dei gironi), poi vedere se siamo fra le migliori 3 seconde e quindi essere fortunate nel sorteggio dei quarti, evitando proprio Conegliano e Novara (eventualmente). L’obiettivo del campionato è ugualmente complicato, ma credo che questa squadra abbia la qualità per fare un ulteriore balzo in avanti”.

CONEGLIANO CHE PERDE TRE PARTITE IN UNA STAGIONE (FINORA) COME LA VEDE?

“Dico che quello che aveva fatto lo scorso anno era davvero qualcosa di eccezionale. Non perdere mai, tutte vittorie in tutte le manifestazioni. Quest’anno non c’è una squadra che ha un gran vantaggio sulla seconda, ma secondo me Conegliano è ancora la grande favorita per la vittoria finale. Di certo ci sono altre tre squadre che si possono giocare la finale: Monza, Novara e Scandicci. Era tanto che non c’era questo equilibrio sia in testa che in coda alla classifica ed è una cosa che migliora lo spettacolo”.

MONZA PRIMA IN CLASSIFICA (CON GLI STESSI PUNTI DI SCANDICCI) E 3 PUNTI SOPRA L’IMOCO CAMPIONE D’ITALIA.

“È importante che ci abituiamo a respirare quest’aria. Lo scorso anno avevamo battuto Novara durante la stagione e poi nel finale l’hanno fatta loro. Dobbiamo restare qui e tentare di migliorare ancora. Credo ci siano tutte le condizioni per farlo, come abbiamo dimostrato anche al Palaverde: la squadra ha mantenuto la pressione mentale per tutta la partita e ha continuato a spingere in battuta fino alla fine: 18 errori commessi, ma anche 9 ace realizzati sono un bel bottino. Ora dobbiamo insistere e conquistarci una posizione più in alto possibile per avere una buona griglia dei playoff. Dobbiamo imparare da quello che ci è accaduto in Coppa Italia (eliminazione ai quarti, ndr). Dobbiamo imparare dalla gara di domenica: quando anche nei momenti di difficoltà abbiamo fatto vedere che c’eravamo. Gli occhi erano quelli giusti. All’andata (vittoria 3-2 per Conegliano, ndr) secondo me ci siamo accontentati di avere conquistato un punto. Questo non deve più accadere. E credo che vittorie come questa servono a conquistare la fiducia”.

Monza si vuole sedere al tavolo dei grandi. Subito.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/08-02-2022/volley-monza-sfida-conegliano-vogliamo-finale-4301307510943.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: