Nations League: Stati Uniti superiori, Italia k.o.

Nations League: Stati Uniti superiori, Italia k.o.

ITALIA-USA 0-3 (15-25, 18-25, 21-25)

—   Un Matt Anderson in gran forma (per la gioia dei suoi nuovi tifosi perugini) e uno strapotere a servizio in alcuni momenti quasi imbarazzante decide la sconfitta dell’Italia nella prima partita del quarto turno di Nations League. Una partita mai in discussione con gli Stati uniti superiori in tutti i fondamentali. Domani alle 16.30 gli azzurri affrontano l’Olanda

LA PARTITA

—   Valentini schiera Sbertoli-Pinali, Bottolo-Recine, Mosca-Cortesia, e Balaso libero mentre il c.t. statunitense Speraw manda in campo Christenson-Anderson, Defalco-Sander T., Smith-Holt, Shoji. Il primo set è un massacro per l’Italia: ricezione in bambola e Usa in fuga sin da subito. Battuta e muro per Christenson e compagni con un gioco pulito e disciplinato che non lascia molto margine all’errore. Il secondo set inizia con più equilibrio: l’Italia trova più continuità in ricezione e difesa e rimane in ballo fino all’11-11. Poi il livello di gioco azzurro torna a calare. Nel finale Valentini inserisce Gardini dopo l’ennesimo errore in ricezione ma gli Usa chiudono senza problemi. Nel terzo set di nuovo subito avanti gli Stati Uniti più continui in attacco con Anderson e Sander mentre l’Italia non è efficace nella ricostruzione del gioco e si disunisce facilmente nel tentativo di recuperare il punteggio. Non basta il buon turno a servizio di Pinali nel finale con due ace per recuperare e gli Stati uniti chiudono il match

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/15-06-2021/volley-nations-league-stati-uniti-superiori-italia-ko-4102004408916.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: