Nations League, Rosamaria affonda l’Italia. Pure col Brasile arriva un k.o.

Nations League, Rosamaria affonda l’Italia. Pure col Brasile arriva un k.o.

ITALIA-BRASILE 1-3 (25-19, 15-25, 19-25, 19-25)

—   Niente da fare per le azzurre: nonostante la buona partenza cedono anche al Brasile nella sesta partita della Nations League. Cambia ancora Giulio Bregoli mandando in campo Bosio-Mingardi, D’Odorico-Melli di banda, Lubian-Bonifacio al centro e De Bortoli libero. Zé Roberto schiera Macris-Tandara, Gabi-Ana Cristina, Ana Beatriz-Carol e Camila. Primo set perfetto per le azzurre: tanto gioco al centro con Bonifacio in gran forma e molto muro. Il Brasile in palese difficoltà in ricezione traballa e va subito sotto, non riesce a costruire. Il tecnico prova a inserire Rosamaria ma il parziale è troppo sbilanciato e l’Italia parte per la prima volta nella Nations league in vantaggio.

LA REAZIONE VERDEORO

—   Nel secondo set arriva la rezione del Brasile rimasto in campo con Rosamaria e Roberta in regia e le azzurre ci mettono un po’ troppo a reagire. Problemi in ricezione anche per Melli e compagne e le verdeoro volano andando a pareggiare. Il Brasile ha trovato il suo assetto, Roberta ha molto feeling anche con le centrali e va subito avanti anche nel terzo mentre l’Italia non riesce a cambiare passo. Le verdeoro difendono anche tanto e vanno a chiudere il parziale. Equilibrio nel quarto set. Le azzurre tornano a far male in battuta e reggono meglio in ricezione. Il Brasile conta su Rosamaria e Carol e costringe la squadra di Bregoli a inseguire. È sempre la schiacciatrice di Novara ha dare la spallata decisiva che dà il match al Brasile

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/02-06-2021/volley-nations-league-rosamaria-affonda-l-italia-4101556983698.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: