Nations League, Italia k.o. al tie break contro il Giappone

Nations League, Italia k.o. al tie break contro il Giappone

ITALIA-GIAPPONE 2-3 (25-21, 22-25, 25-22, 15-25, 9-15)

—   Arriva un’altra sconfitta per l’Italia, alla Nations League di Rimini. Gli azzurri vanno k.o. con il Giappone dopo essere stati in vantaggio 2-1. Domani la partita con l’Australia alle 16.30.

LA PARTITA

—   L’Italia scende in campo con Spirito-Nelli, Recine-Bottolo, Mosca-Vitelli, Balaso libero. Il Giappone risponde con Fuji-Otsuka, Takahashi-Ishikawa, Ri-Onodera , Yamamoto libero. Primo set dominato dagli azzurri con Nelli (6 punti) e la coppia di attaccanti Recine-Bottolo che mandano in crisi ricezione e muro giapponese. Col passaggio a +6 nel secondo time out tecnico gli azzurri hanno virtualmente chiuso il set anche se devono difendere il vantaggio dal ritorno della squadra di Ishikawa. Nel secondo il Giappone cresce (bene Ishikawa e Otsuka) e l’Italia fatica a tenere in difesa. Chiude il set Takahashi. Terzo parziale di grande equilibrio. Gli azzurri hanno imparato la pazienza contro un avversario che difende moltissimo e allunga all’infinito le azioni. Recine e Nelli tengono caldo l’attacco azzurro (è il primo a chiudere il punto del 20-17 proprio dopo un rally lunghissimo) e il muro chiude il set per l’Italia.

Il quarto parziale è il buio totale per l’Italia. Il Giappone martella con Ishikawa e Takahashi, molte pipe e gioco sulle mani mentre gli azzurri barcollano in difesa. Valentini pesca abbondantemente dalla panchina ma la partita non cambia. Nel tie break subito avanti i giapponesi che non calano l’intensità di gioco e sfiniscono gli azzurri con il loro gioco veloce. Con Ishikawa trascinatore il Giappone chiude la gara.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/10-06-2021/volley-nations-league-italia-ko-tie-break-4101863490186.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: