Nations League al Brasile: Polonia k.o. nelle prove generali di Olimpiade

Nations League al  Brasile: Polonia k.o. nelle prove generali di Olimpiade

(22-25, 25-23, 25-16, 25-14)

Quasi 250 partite: un mese frullatore di pallavolo. Un esempio che non era mai stato fatto nella pallavolo. Fare giocare le migliori 32 squadre di pallavolo in una bolla, nel cuore della Romagna. E al termine di questa orgia di schiacciate ha vinto di nuovo il Brasile campione olimpico (2016) che ha piegato la Polonia campione del mondo (2018) in quella che potrebbe anche essere la finale di Tokyo l’8 di agosto. Per l’ultimo appuntamento le due contendenti hanno presentato in campo con tutti i titolari “sentendo” il valore di una partita che va al di là del milione di dollari in palio per il primo classificato e del trofeo che vedeva la pallavolo tornare in campo in una manifestazione internazionale dopo l’anno di Covid.

SCATTO POLONIA

—   Partenza a razzo della Polonia trainata da Kurek e Leon che mettono in difficoltà il Brasile che fatica a carburare in attacco e contrattacco. Ma la vittoria nel primo set non è sufficiente a mettere al sicuro la squadra di Vital Heynen che dal secondo set subisce il ritorno di Bruno e compagni che con gli attacchi di Lean e di un ritrovato Wallace non concedono spazio ai campioni del mondo. Leon scompare dal campo e viene anche sostituito mentre Kubiak prova a risvegliare i suoi. Ma sotto l’abile regia di Bruno (che nella prossima stagione giocherà a Modena assieme al compagno di Nazionale Leal) il Brasile rialza la testa e inchioda la Polonia conquistando anche il ricco montepremi. Per il Brasile è il 10° successo complessivo, l’ultimo era stato nel 2010 a Cordoba.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/27-06-2021/volley-nations-league-brasile-batte-polonia-prove-generali-olimpiade-4102314380916.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: