Monza e Scandicci vincono l’andata e prenotano le Coppe

Monza e Scandicci vincono l’andata e prenotano le Coppe

Monza schianta il Tours 3-0 nella finale di andata di Cev Cup. La Savino Del Bene Scandicci mette le mani sulla Challenge Cup superando 3-0 in trasferta Tenerife, sempre nella finale d’andata della competizione.

MONZA-TOURS 3-0 (25-19 25-19 25-22)

—   All’Arena di Monza i ragazzi di Eccheli giocano un’ottima partita, soprattutto in battuta e a muro (13-1 alla fine nel fondamentale) chiudendo la strada ai francesi, che solo una volta questa stagione (e mai in Cev) si erano arresi con questo punteggio. Dzavoronok con 18 punti è il mattatore (15 Grozer), ma tutta la squadra trova energia a muro. Per gli ospiti ci prova TIllie (7 come Graciano, Teryomenko e Palonski), ma la sofferenza a superare la fisicità a rete di Beretta (5 muri per lui) e compagni è troppa. Eccheli deve rinunciare a Federici (risentimento alla schiena), ma per il resto parte con la formazione tipo con Orduna in regia in diagonale con Grozer, Dzavoronok e Davyskiba laterali, Beretta e Galassi al centro e Gaggini libero. Fronckowiak risponde con Coric al palleggio opposto a Deroillon, Palonsky e Tillie in banda, Leandro Aracaju e Teryomenko con Perry libero. Equilibrio in avvio, con i francesi composti a muro e Derouillon protagonista in attacco. Monza risponde con Dzavoronok, con Grozer un po’ spento. Sul 15 16, però, break mostruoso di 8-0, frutto di 4 muri e un turno in battuto devastante (anche un ace) di Davyskiba. Al terzo tentativo Monza chiude 25-19 per l’1-0. Monza parte con la stessa energia, con Dzavoronok e Davyskiba a guidare le operazioni. A metà set i locali si staccano dal 13-13 al 21-16 con l’energia (muro e attacco) di Gorzer e gli errori dei francesi. Entra Graciano e va un po’ meglio di Deroullon in attacco per gli ospiti, ma il locali mantengono il vantaggio portandosi 2-0 con un altro 25-19. Tillie prova a risollevare il Tours in avvio di terza frazione e i francesi per metà set (9-13) sono avanti. La risposta arriva da Dzavoronok con 3 punti in fila (1 ace) e primo pareggio a quota 15. I francesi sbagliano tanto in battuta, meno in attacco, ma i locali mettono la testa avanti la prima volta sul 20-19. Davyskiba e ancora lo schiacciatore ceco (7 punti nel set) allungano 23-21 prima dell’errore di Graciano che vale il 25-22 per il 3-0 conclusivo. Ritorno mercoledì prossimo nella caldissima Salle Robert Grenon, nella quale Monza deve cercare di vincere due set.

TENERIFE -SCANDICCI 0-3 (20-25, 22-25, 15-25)

—   Una grande serata per Scandicci. Trascinata dal pubblico e dall’atmosfera di casa, la squadra spagnola (seconda nel campionato di Serie A iberico) parte subito forte, ma dall’1-4 in avanti arriva la reazione della Savino, sospinta da una Natalia in versione deluxe e da una determinata Angeloni. Poi ci si mette anche Antropova a dare un ulteriore scossone alla propria squadra. Un piccolo brivido la Savino lo corre al momento del ricongiungimento a quota 18. Ma a questo punto ritorna Natalia sugli scudi con un attacco vincente da posto due e due ace. Il primo set lo chiude poi Lubian con una base sette che il muro di Tenerife non riesce a contrastare (25-20). E’ Bia show ad inizio secondo set, con tre punti messi a segno dalla centrale brasiliana che danno subito un buon abbrivio alle scandiccesi. Antropova è un ostacolo insuperabile per le ragazze di Tenerife, mentre Natalia continua a sciorinare un repertorio di alta classe e una serie di diagonali nei tre metri. La squadra spagnola regge grazie all’apporto delle centrali, in particolare di Jordan e anche a Nsungimina, la più efficace in attacco delle sue. Nel momento della verità Antropova trova un diagonale vincente e un murone che portano la Savino Del Bene sul 2-0 (25-22). Nel terzo set poche novità. Scandicci avanti e in controllo fin dall’inizio, Tenerife tenuta sempre più che a distanza di sicurezza. Questione anche di fiducia e nella metà campo delle toscane stasera ce n’era molta (25-15 il parziale dell’ultima frazione). Mercoledì prossimo ci sarà il match di ritorno a Scandicci e basta la vittoria o almeno due set per poter fare festa. Una serata che potrebbe essere davvero speciale e che potrebbe portare a questa squadra la prima coppa europea della sua storia e anche il primo trofeo dell’era Nocentini. (Stefano Del Corona)

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/16-03-2022/volley-monza-scandicci-vincono-andata-prenotano-coppe-4301881640657.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: