Mondiale per club: Civitanova in finale, Trento ko al tie-break

Mondiale per club: Civitanova in finale, Trento ko al tie-break

CIVITANOVA-TRENTO 3-2 (25-20, 22-25, 23-25, 25-20, 21-19)

—   Un anno dopo è ancora la Lube in finale al Mondiale per club. Una semifinale da emozioni forti regala la possibilità a Civitanova di difendere il titolo da campione del mondo sabato notte contro la vincente tra Sada e Funvic. Ma Trento avrebbe meritato, protagonista di una partita tenace e lucida.

LA PARTITA

—   Parte subito forte Civitanova spingendo tanto in battuta. Trento soffre in ricezione e concede subito l’allungo ai marchigiani con Yant scatenato (8 punti col 100% in attacco nel primo set). All’Itas non basta un Michieletto puntuale in attacco per tenere il ritmo della Lube che chiude con una battuta fuori di Sbertoli. Cresce nel secondo set Trento, aumenta la velocità di gioco e migliora in ricezione mentre Civitanova inizia a sbagliare. Lucarelli a servizio riporta i marchigiani in parità ma il muro trentino si riprende l’allungo. Il set rimane in equilibrio fino alla fine ma è Trento a chiudere grazie a un’invasione di De Cecco. Ormai Trento ha trovato il suo ritmo e il suo gioco e il match rimane su un livello di grande equilibrio. A metà set entra Zaytsev per Garcia mentre Trento continua ad affidarsi a Michieletto e ai centrali e chiude con Pinali e un errore di Yant. Parte forte nel quarto Trento che sfrutta un momento di confusione di Civitanova e si porta sul 3-1. De Cecco punta su Simon per tenere il passo, poi Anzani aggancia l’Itas. Tanti errori in entrambi i campi a servizio. Lube al primo allungo con Anzani risponde Trento con Lavia al termine di uno scambio da festival delle difese, poi Kaziyski a muro annulla Lucarelli per il sorpasso. Lucarelli a servizio blocca Trento a 18 regalando alla Lube un parziale di +5 che le permette di prendersi il tie break.

TIE BREAK

—   Due errori Lube avviano il quinto e Lavia firma il 3-0 ma la Lube si rifa subito sotto. Trento però sembra aver assorbito bene lo choc del quarto e passa a condurre il tie break (10-7) col solito Michieletto e l’esperienza di Kaziyski. Blengini prova la carta Kovar per un poco lucido Yant e la Lube torna in gioco con un muro di De Cecco su Lavia. Doppio Simon per il sorpasso fino al 13-11. La Lube butta 6 match point. Trento 1. Al settimo chiude Lucarelli

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/10-12-2021/volley-mondiale-club-civitanova-finale-trento-ko-430391495080.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: