Mondiale di club: niente da fare per Civitanova battuta dal Sada 3-0. Il titolo resta in Brasile

Mondiale di club: niente da fare per Civitanova battuta dal Sada 3-0. Il titolo resta in Brasile

Niente da fare per la Lube Civitanova che si ferma a un passo dal podio più alto del Mondiale per Club. A distanza di due anni la squadra marchigiana vede la finale per il titolo vinta dai padroni di casa del Sada Cruzeiro che erano stati sconfitti due anni fa nella stessa finale. Grande la prova dei brasiliani che hanno fatto la stessa partita messa in atto con Trento. Grande aggressività in battuta e un attacco al fulmicotone. Ma molto diversa rispetto alla semifinale la Lube che è apparsa “spenta” e incapace di reagire. Travolta dalla foga agonistica dei brasiliani. Praticamente a senso unico tutto il match, con lo stesso copione: il Sada a spingere e la Lube a inseguire.

CAMBI

—   Blengini ha provato a giocarsi tutti i cambi possibili della panchina a iniziare da Ivan Zaytsev già nel corso del primo set, ma senza grandi risultati. Il Sada ha chiuso tutti gli spiragli e ha continuato a martellare la ricezione della Lube, chiudendo le fonti di gioco. Yant che era stato trascinatore contro Trento non è stato lo stesso martello implacabile e anche Simon non è stato innescato come in altre occasioni. Così alla fine il Sada porta a casa, un po’ a sorpresa, il 4° titolo Mondiale.

TRENTO TERZA

—   Nella finale per il terzo posto Trento ha superato senza problemi il Funvic Taubaté in 3 set (18-25, 18-25, 18-25) con 18 punti ciascuno per Kaziyski e Lavia. I brasiliani sono stati annullati dal muro dell’Itas (15 punti in soli tre set) che ha giocato con l’ormai consueto modulo a tre schiacciatori. “Questa medaglia di bronzo si lega a quella d’argento che abbiamo raccolto nello scorso maggio a Verona in Champions League – ha dichiarato l’allenatore Angelo Lorenzetti - . È stato un percorso lungo ed intenso quello che ci ha portato in Brasile, realizzato con due gruppi differenti e voglio ringraziare tutti i giocatori che ci hanno permesso di poterlo compiere. Sono soddisfatto per quello che abbiamo fatto, ma è chiaro che quando arrivi vicino a poter disputare la Finale per il primo posto, come accaduto venerdì, un po’ di rammarico ti rimane addosso. Credo che questo anno e mezzo di lavoro sia stato comunque importante ed appagante, sia per me sia per la società”. Trento lascerà il Brasile nel pomeriggio di domenica per rientrare a Trento nella mattinata di lunedì 13 dicembre

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/12-12-2021/volley-mondiale-club-niente-fare-civitanova-battuta-sada-3-0-titolo-resta-brasile-430412297231.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: