Maturità e intelligenza, Giannelli stella dell'Italia: “Ero sicuro di farcela“

Maturità e intelligenza, Giannelli stella dell'Italia: “Ero sicuro di farcela“

Un argento olimpico, un bronzo europeo. Mancava solo l’oro. E finalmente il trionfo tanto atteso è arrivato. Impreziosito dai gradi di capitano di un gruppo straordinario. Simone Giannelli è la stella polare che ha guidato la “banda De Giorgi” a quello che solo a inizio agosto sembrava un sogno impossibile. Un Europeo giocato con una maturità e un’intelligenza che gli hanno valso anche il titolo di mvp della manifestazione. “Non ho mai avuto dubbi di poter arrivare sul tetto d’Europa con questa squadra. Vincere l’oro con la Nazionale era il mio sogno. Sono davvero felice”.

Arrivato giovanissimo sul grande palcoscenico internazionale Giannelli ha spesso dovuto masticare bocconi amari con numerosi secondi posti che potevano anche scalfire le sue certezze. Ma il ragazzo non ha mai smesso di lavorare e questo oro lo ripaga di tutte le “delusioni” vissute negli anni scorsi sia nel club che in Nazionale. “Non mollo, è quello che mi piace fare - sottolinea Giannelli -. Io ci metta testa, cuore per la Nazionale perché poter vestire questa maglietta è motivo d’orgoglio. Sono arrivate batoste, belle medaglie (argento a Rio, ndr) ma mai ne era arrivata una di color oro. Grazie a tutti i miei compagni che mi hanno aiutato. Un pensiero speciale alla mia famiglia, i miei genitori, mia sorella, mia nonna e la mia ragazza Sally. Loro sanno quanto amore ci metto e quanto ho sofferto in passato”.

Il torneo europeo è il primo atto di una serie di novità che lo studente di Scienze Alimentari, fenomeno pallavolistico strappato al tennis e allo sci - le altre passioni del talento bolzanino -, vivrà nella prossima stagione. Per lui infatti, dopo il cambio di c.t. in Nazionale (Giannelli ha esordito nel 2015 in Australia sotto la gestione Berruto per poi vivere tutta l’epoca Blengini), inizierà la nuova avventura a Perugia dopo aver trascorso tutta la sua carriera nel club di casa di Trento. “È stata una partita difficilissima perché stavamo soffrendo in ricezione. Però siamo rimasti lì, io ho cercato di dare tranquillità al gruppo perché era quello che ci voleva. E con l’ingresso di Romanò è cambiata la partita. Yuri ha fatto qualcosa di incredibile. è la dimostrazione che questo è un successo di squadra perché tutti quelli che sono entrati hanno dato l’anima per questo traguardo storico”. L’Itaila è campione d’Europa, Simone Giannelli è il miglior giocatore del torneo. L’Italia ha il suo re.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/20-09-2021/volley-italia-campione-d-europa-giannelli-ero-sicuro-potercela-fare-4201337901346.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: