Lupo-Ranghieri, la prima uscita è da applausi

Lupo-Ranghieri, la prima uscita è da applausi

È l’ultimo torneo a 4 stelle della storia del beach volley, è il primo torneo insieme di Daniele Lupo e Alex Ranghieri. Fa quasi strano, dopo 11 anni e oltre cento tornei con Paolo Nicolai, scrivere il nome di questa nuova coppia. Il risultato, però, non cambia. Lupo-Ranghieri giocheranno per il podio al primo torneo insieme, sulla spiaggia di Itapema, sulla costa meridionale del Brasile. Dopo la vittoria per 2-0 ai quarti contro l’idolo di casa Alison “Mammuth” Cerutti, anche lui con un nuovo compagno, Guto, difensore acrobatico classe 1993, che con Alison aveva giocato agli esordi a livello internazionale, la coppia di avieri dell’Aeronautica Militare ha perso 2-0 in semifinale contro gli altri brasiliani Renato-Vitor Felipe. Per Daniele e Alex è l’inizio di un percorso cominciato a fine ottobre con i primi allenamenti a Roma con Dionisio Lequaglie e Fosco Cicola, tecnici della scuola di beach volley di Lupo. “Quando ho capito che con Paolo non ci sarebbe stato margine per continuare, ho chiamato Alex perché voglio ancora giocare ad alto livello e vincere” aveva raccontato Lupo nella prima intervista dopo l’annuncio della separazione, concessa alla Gazzetta dello Sport.

PERCORSO NUOVO

—   Pur di incamminarsi su questa strada, che comunque, indipendentemente dal risultato di questo torneo, sarà ricca di curve, Lupo ha accettato di uscire dal progetto federale e ora riceve solo un contributo come Carambula e Rossi, che rappresenta solo una parte del budget con cui pagare tecnici e trasferte. Dall’anno prossimo, infatti, con la nuova formula del World Tour che prevede tornei Elite a cui sono ammesse le migliori 16 coppie del ranking (e Ranghieri partirà con i punti conquistati in questo torneo brasiliano e qualcosina ereditata dalle ultime apparizioni), la coppia di avieri dell’Aeronautica Militare dovrà fare qualche risultato nei Challenge per risalire la classifica e tornare nell’olimpo internazionale del beach volley. Le basi, però, sembrano esserci, almeno per quanto si è visto finora in Brasile. Fino alla sconfitta in semifinale, Daniele e Alex avevano vinto tutte e quattro le partite disputate, senza neanche un set lasciato per strada e scalpi di prestigio come quelli dei padroni di casa Saymon-Oscar e Alison-Guto nonostante tutto il pubblico del centrale di Itapema contro.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/13-11-2021/beach-volley-itapema-lupo-ranghieri-subito-podio-4202378906817.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: