Impresa Monza, rimontona su Novara ed è per la prima volta in finale

Impresa Monza, rimontona su Novara ed è per la prima volta in finale

NOVARA-MONZA 2-3 (26-24, 25-21, 22-25, 23-25, 12-15)

—   Con una impresa che resterà a lungo impressa nella mente degli appassionati di volley e non solo dei tifosi monzesi, è il Vero Volley a raggiungere Conegliano all’ultimo atto dei play off scudetto. Sotto due set a zero la squadra di Gaspari, trascinata da Stysiak, ha ribaltato la partita conquistando il successo al tie break. L’unica novità in avvio è in casa Monza, dove parte dall’inizio Stysiak in diagonale con Orro, mentre Novara conferma il suo sestetto “tipo”.

AVVIO IGOR

—   Il primo break lo trova la Igor, con tre grandi difese trasformate in oro da Daalderop e Karakurt ed un muro di Washington per il 7-3, su cui Gaspari chiama time out. Novara gioca con personalità, ben diretta da Hancock, che si mette anche in proprio con due punti per il 10-7. Monza si aggrappa soprattutto a Stysiak (4 punti sin qui), ma sono le difficoltà di Karakurt (due errori ed un muro subito) a riaprire il set sul’11 pari. Il time out di Lavarini riporta un po’ di ordine in casa Novara, con Chirichella che trova subito un nuovo break, gestito sino al 15-13. SI fa sentire anche Washington con il muro su Rattke ed ancora a rete Bosetti trova il punto del 18-14 (secondo time out Gaspari). Come nel giro precedente è il turno dij battuta di Orro a far saltare il banco: 6-0 di parziale per Monza, con due muri di Danesi, e set ribaltato in un amen (18-20). Il finale di set è da pazzi: Novara rientra dal 20-22 al 24-23 con Chirichella e Daalderop on fire. Monza annulla due set ball, ma al terzo la Igor si esalta in difesa e chiude con un’altra fiammata dell’olandese, che fissa il 26-24. Non cambia la storia del match e della serie nel secondo set, con le squadre che procedono testa a testa (6-6). L’equilibrio viene spezzato da tre punti consecutivi di Karakurt, che spinge la Igor sul 9-7, ma il Vero Volley rientra subito con Rattke, a segno con due ace consecutivi per il 9-10 (time out Lavarini), ed allunga sul 9-12 con Novara caduta nella buca ancora una volta. Ma ancora una volta Bosetti e compagne se ne tirano fuori, ribaltando di nuovo il set con un break di 5-0 firmato da Karakurt e Washington (14-13). Gaspari richiama Stysiak ed inserisce Van Hecke, subito a segno per la parità, ma la Igor trova un’altra spallata con Karakurt e Bosetti (mostruosa in difesa) per il 19-15. E’ il break decisivo, perché Novara non si distrae più e con Daalderop e ancora l’opposto turco (8 punti nel set) chiude 25-21.

INIZIA LA RIMONTA

—   Gaspari conferma Van Hecke in campo ed è ancora grande equilbrio, con Novara a condurre e Monza a braccarla fino all’8 pari. E’ ancora il turno di Rettke in battuta a mettere in croce la ricezione delle azzurre, che si ritrovano sotto 9-11 e ad inseguire sino al 17-20, con il Vero Volley che alza il livello della sua difesa con l’inserimento di Negretti nel ruolo di libero e trova in Gennari un’autentica trascinatrice. L’assalto finale di Novara si ferma sul 21-22, Monza si affida all’esperienza di Larson e riapre la gara chiudendo 22-25. Non cambia lo spartito in avvio di quarto set, ancora dominato dall’equilibrio tra due squadre che si equivalgono (7-7). Cresce la tensione ed aumentano anche gli errori, che portano al 10 pari. Il primo break del set lo trova la Igor, che strappa sul 13-11 con muro e difesa di nuovo a brillare. Gaspari rilancia in ca,po Stysiak e la reazione di Monza è immediata, con il contro pariziale per il 13-14. Si va sull’ottovolante: Novara sale 17-16, ribalta Monza che allunga con Stysiak per il 21-24. La Igor annulla i primi due set ball ma sul terzo è ancora Stysiak a decidere ed a portare la gara al tie break. Lavarini gioca la carta Herbots per Daalderop, Gaspari, ovviamente, conferma Stysiak, che parte a razzo anche nel tie break ed insieme a Gennari firma il primo strappo sul 4-6. Novara non è morta e rientra sul 7 pari (muro di Chirichella dopo due super difese di Fersino) e controsorpassa con Washington, ancora dopo difese straordinarie (10-9).Ci pensa Stysiak a ribaltare ancora il punteggio ed a conquistare tre match ball 11-14: Bosetti annulla il primo ma sul secondo è Stysiak a regalare l’impresa a Monza.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/27-04-2022/volley-donne-playoff-incredibile-monza-prima-finale-440238541517.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: