Champions: Trento passa a Perugia con super Michieletto

Champions: Trento  passa a Perugia con super Michieletto

PERUGIA – TRENTINO 2-3 (23-25, 25-19, 23-25, 30-28, 12-15) Grande spettacolo al PalaBarton per l’andata della semifinale tutta italiana di Champions League tra Perugia e Trento. Gara di altissimo livello tecnico. Eccezionale è stata la prestazione offerta dal sestetto di Angelo Lorenzetti, che si è imposta in quattro set, offrendo a tratti una spettacolare pallavolo. Inizialmente il tecnico Nikola Grbic ha schierato Giannelli in regia, Rychlicki opposto, Mengozzi e Solè centrali, Leon e Anderson schiacciatori e Colaci libero. Dall’altra parte Trento si è presentata con Sbertoli in regia, Pinali opposto, Lisinac e Podrascanin centrali, Michieletto e Kaziyski schiacciatori, con Zenger libero. Tutto da vivere il primo set, con Perugia a lungo avanti ma incapace di staccare Trento, che ha costruito piano piano la propria rimonta sino a passare avanti sul 18-19. Dopo la parità degli umbri c’è stato l’allungo di Trento sul 19-22. Ma dopo la parità raggiunta con un doppio ace di Rychlicki (22-22) c’è stato il vantaggio ospite sul 23-24 con invasione della Sir, per andare a chiudere (23-25) con un muro di Podrascanin su Anderson.

DAL SECONDO SET

—   Copione diverso nella seconda frazione, con la Sir che ha allungato con maggior incisività e poi sulla serie di battute di Plotnytskyi si è portata sul 21-15 e poi è stato un muro di Solè a regalare il punto finale (25-19) per il parziale di 1-1. Terzo set ancora quanto mai combattuto, con Trento che ha cercato di prendere il largo in avvio (3-6), ma poi c’è stato un prolungato equilibrio, passando dal 6-6 al 10-10 e poi dal 15-15 al 19-19. Ancora sulla serie di battute di Plotnytskyi e con un superlativo Rychlicki (9 punti e 82% in attacco nel set) c’è stato l’allungo di Perugia (21-19), ma la reazione di Trento è stata veemente e con le battute di Podrascanin c’è stato il sorpasso (22-23) ospite e poi la frazione si è chiusa (23-25) con un perentorio muro di Michieletto su Leon. Nel quarto set c’è stato ancora l’allungo iniziale si Trento (2-5), ma Perugia ha raggiunto la parità sul 10-10 con attacco in verticale di Leon, che poi ha confezionato tre ace consecutivi ad oltre 120 km/h per il sorpasso. Nuova parità sul 14-14 e poi ancora sul 18-18. Sul 20-22 la nuova reazione di Perugia sino al 23-22. Poi la serie di emozioni per il finale incandescente e la conclusione che ha visto Leon (12 punti nella frazione) assoluto protagonista con un attacco in diagonale ed un ace (30-28), regalando a Perugia il tie-break. Ancora equilibrio iniziale (5-5) in questa quinta frazione e poi il cambio campo con la Trentino Itas avanti sul 6-8. Poi la Lorenzetti-band si è portata sull’8-12 e la gara si è chiusa con l’errire in battuta di Plotnytskyi. Gara di ritorno giovedì 7 aprile alle 20.20 a Trento.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/30-03-2022/volley-champions-trento-passa-perugia-super-michieletto-4302093916961.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: