Champions, Monza si inchina al Vakifbank

Champions, Monza si inchina al Vakifbank

Monza si arrende alle campionesse del mondo del Vakifbank (qualificate ai quarti). Il club lombardo chiuderà la fase a gironi il 15 febbraio in Finlandia contro il Salo.

MONZA-VAKIFBANK 1-3 (25-21, 17-25, 17-25, 12-25)

—   Prova di forza del Vakifbank, che espugna l’Arena di Monza 1-3. La squadra di Guidetti, che recupera tutte le positive della scorsa settimana, patisce per un set la difesa delle locali e gli attacchi di Stysiak, ma cresce alla distanza in tutti i fondamentali. Haak, 32 punti, è Mvp di una partita che domina, ma Ogbogu e Gabi non sono da meno. Per Monza, bene Stysiak e Parrocchiale, ma l’attacco al 34% complessivo la condanna, rimandando ad altre occasioni il superamento dell’esame di maturità. Le brianzole restano seconde nel girone, in lotta per la qualificazione che si deciderà all’ultima giornata. Gaspari lancia la novità Rettke, all’esordio assoluto, con Danesi a chiudere il reparto, Orro-Stysiak in diagonale, Gennari-Davyskyba schiacciatrici, Parrocchiale libero. Guidetti, senza Ozbay, risponde con Gulubay-Haak in diagonale, Bartsch e Gabi in banda, Gunes e Ogbogu al centro con Aykac libero.

AVVIO MONZA

—   Avvio equilibrato, con Monza subito pimpante in difesa e aggressiva in attacco con Stysiak (10 punti nella frazione). Le ospiti hanno Bartsch che prova a farsi vedere, e Haak non sempre precisa (ma la partita dell’opposto svedese prenderà un’altra piega) e Gabi assente. Il primo break di 3 punti è delle locali (19-16 dopo due attacchi di Stysiak), ed è quello decisivo per chiudere 25-21 con l’attacco al 43% e la sola Ogbogu precisa in attacco per le turche. La risposta del Vakif arriva nella fase centrale della seconda frazione, con Stysiak contenuta meglio e le ospiti che volano dal 12-13 al 14-20 grazie alle magie di Gabi ed i primi squilli di Haak. Dopo il 17-125 ci si aspetta la risposta di Monza, ma è il Vakif a scappare subito (5-11), con attacco e ricezione locale che crollano e Haak che imperversa con 13 punti. Le ospiti non si voltano più indietro e chiudono 17-25. Guidetti lancia Akman per una spenta Gunes, mentre Gaspari ci prova con Lazovic per Davyskiba, affossata in ricezione, e Candi per Rettke, ma è sempre Haak a fare storia a se. Ospiti avanti 7-12 e Monza smette di crederci, anche perché in attacco solo Stysiak (che chiuderà con 19 punti) riesce a passare. Il Vakif chiude con un break di 0-5 per il 12-25 che le assegna il primo posto nel girone.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/03-02-2022/volley-champions-league-monza-si-inchina-vakifbank-4301238610407.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: