Champions League, prima vittoria per Trento

Champions League, prima vittoria per Trento

Prima vittoria per Trento in Champions League contro i turchi del Fenerbahçe. Il prossimo turno è in programma il 12 e 13 gennaio, Perugia in casa del Fenerbahçe, Trento col Cannes, Civitanova in Polonia in casa dello Zaksa.

TRENTO-FENERBAHÇE 3-0 (25-21, 25-22, 25-17)

—   Dopo la medaglia di bronzo iridata in Brasile nel Mondiale per Club, la Trentino Itas sorride anche in Europa. Esordio casalingo in Champions League con successo pieno, in tre set, sul campo amico della Blm Group Area contro i turchi del Fenerbahce che solamente nel secondo parziale hanno fatto venire qualche sudorino a Kaziyski e soci.

Un Daniele Lavia in cattedra ed una squadra che, complessivamente, è riuscita ad attaccare e battere meglio rispetto ai gialloblù turchi le chiavi per un successo che permette ai trentini di tornare in corsa in Champions League nel modo migliore. In avvio Lorenzetti conferma l’assetto con i tre schiacciatori e quindi Lavia opposto, mentre Castellani si affida al cubano Hidalgo Oliva in posto-4 in diagonale all’ex Padova e Milano il francese Yacine Louati.

DOMINIO ITAS

—   I primi scambi sono all’insegna dell’equilibrio e di uno Sbertoli (7-7) bravo a chiudere attaccando un’azione prolungata, l’ace del centrale turco Tumer mantiene i due sestetti a braccetto sul 13-13. Il mani-out di Michieletto porta i trentini sul 18-15 costringendo Castellani a fermare il gioco, Lavia (autore di un ottimo primo set) stampa il 20-17 prima che un finora pochissimo utilizzato Kaziyski non scaldi il braccio. Nel finale di set (23-20) un po’ gli errori avversari ed un po’ una palla alta con una alta percentuale in attacco permettono all’Itas di sigillare questo primo parziale.

Dopo un primo parziale con 5 punti all’attivo anche in avvio di secondo set Daniele Lavia conferma la propria buona luna spingendo i trentini con quattro dei primi cinque punti della squadra di Lorenzetti (6-6 con ace di Hidalgo Oliva). Si battaglia (10-10) ma quando Michieletto attacca out dando così l’11-13 agli ospiti Lorenzetti spende il proprio primo time-out discrezionale, ma Trento ha le polveri bagnate in attacco (13-16) anche perché la battuta ospite è cresciuta di efficacia. L’ace di Hidalgo Oliva vale il 14-18 ed il secondo time-out di Lorenzetti, dentro D’Heer per Podrascanin mentre nel finale di set si fa vedere anche un discontinuo Louati che mette a terra il 17-21 per il Fenerbahce. L’ace di Kaziyski per il 19-21 rianima Trento e costringe Castellani a fermare le ostilità, la parità torna a regnare sul 21-21 grazie ad un altro ace dell’imperatore bulgaro aiutato anche dal nastro.

Il sorpasso porta in calce il nome di Daniele Lavia che stampa a muro due volte l’opposto Toy e poi mette a terra la ricostruita del 24-21, il break di 7-1 con il turno al servizio di Kaziyski sigilla il 25-22 a favore dei dolomitici. Anche il terzo parziale si apre nel segno della Trentino Itas e soprattutto di Daniele Lavia, suoi l’attacco ed i successivi due ace dell’8-4, i turchi non riescono a reagire mentre a Trento riesce tutto bene in questo frangente.

Castellani ferma il gioco quando sul tabellone elettronico c’è scritto 12-5, al ritorno in campo ace di Michieletto ed un paio di errori ospiti valgono il 15-5. Il set e con esso la partita perdono ormai di interesse: l’Itas fa quello che vuole, girandola di cambi da ambo le parti (19-6 con un devastante turno al servizio di Michieletto) e primi tre punti nel girone continentale messi nel cassetto nonostante la rimonta finale e tardiva dei turchi.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/16-12-2021/volley-champions-league-prima-vittoria-trento-430489876676.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: