A1 donne, Monza beffa Casalmaggiore

A1 donne, Monza beffa Casalmaggiore

LA SAUGELLA IN RIMONTA SUPERA LA SQUADRA DI PARISI E AGGANCIA IL SECONDO POSTO. DOMANI TRE PARTITE IN PROGRAMMA

Monza supera al tie break Casalmaggiore aggancia Scandicci al secondo posto nell’anticipo dell’11a giornata di campionato. Domani giocano Novara-Firenze, Bergamo-Busto e Brescia-Perugia. Lunedì Conegliano-Trento conclude il programma.

CASALMAGGIORE-MONZA 2-3 (23-25, 25-20, 25-16, 24-26, 13-15)

—   Doveva essere soprattutto una sfida a muro, il derby lombardo tra Casalmaggiore e Monza. E in effetti questo fondamentale segna i passaggi chiave dell’incrocio giocato al PalaRadi di Cremona, anche se a fare la differenza è soprattutto la miglior prova stagionale della squadra di Parisi, che costringe al quinto set la Saugella dell’ex Gaspari. Sul primo muro (mancato) Vasileva mette giù il punto ma si fa male ed è il primo colpo di scena quando il match ancora è in embrione. Partenio ferma Heyrman e sul 14-11 Casalmaggiore sembra poter edificare il primo set. Invece un nuovo muro (Danesi) vale il 16-16. Sul punto a punto finale pesano l’errore di Rosamaria e l’ace di Squarcini, appena entrata: 0-1. Casalmaggiore tuttavia capisce di poter osare e il 6-2 sul turno in battuta di Melandri conferma la sensazione. Heyrman però riscatta a muro una prova sin lì opaca e sull’11-13 il pronostico sembra confermato. Non è così: Monza si aggrappa a Begic, Casalmaggiore a Rosamaria, poi dal 20-20 al 25-20 decide soprattutto, col 23-20, un errore di Van Hecke che non difende una palla facile di Partenio. Monza è in difficoltà, Casalmaggiore alza il ritmo e le brianzole risultano addirittura spaesate quando le locali sfruttano ogni errore fino all’8-3. Handicap che costringe Gaspari a chiedere qualche forzatura, che però non riesce quasi mai. Carraro sostituisce Orro ma Monza non ingrana e quando Rosamaria fa 17-11, risolvendo l’ennesimo scambio lungo pro Casalmaggiore, il set è deciso, ancora prima del muro di Partenio per il 25-16 (e il 2-1) Il quarto set vive di contestazioni bipartisan, Ananda inizia a variare il gioco locale al centro e con Monza che concede molto (in battuta e a muro) sembra fatta sul 18-15. E’ presto, invece: la regista di casa di spegne e la sagra degli errori, alternata a qualche giocata impossibile (vedasi salvataggio monstre di Partenio), alla fine premia le brianzole, che chiudono il parziale ai primi vantaggi col secondo ace-set di Squarcini. Tie break dove accade tutto e il contrario di tutto: Monza parte in tromba, poi dal 4-6 al 7-6 con Melandri (manco a dirlo a muro) potrebbe partire il ribaltone. Controsorpasso brianzolo sul 9-10, finalone thrilling deciso da Begic in battuta.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/07-11-2020/volley-a1-donne-monza-beffa-casalmaggiore-390662637932.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: