A1 donne: Busto passa a Roma al tiebreak

A1 donne: Busto passa a Roma al tiebreak

Trentino-Novara 1-3 (25-23, 13-25, 22-25, 21-25)

Decimo successo consecutivo per la Igor Gorgonzola Novara, che nel più classico dei testacoda soffre più del previsto una pimpante Delta Despar Trentino giunta a un passo dal tie break. Da un quinto set che per la squadra gialloblù avrebbe voluto dire punti preziosi in chiave salvezza, per cercare di abbandonare l’ultimo posto in classifica e lo spettro della retrocessione diretta sempre più vicino. Alle Dolomiti che non bastano i 26 punti di Vittoria Piani per cercare di contrastare una Novara più efficace in fondamentali come attacco e ricostruzione. Merito, oltre alla solita Karakurt, delle belle prove di Washington al centro e Daalderop in posto 4.

LA PARTITA

—   Il primo set vede una Trento pimpante, riuscire a tenere il passo delle più quotate piemontesi. Tanto che l’equilibrio regna sovrano praticamente per tutto il set, fino al 23 pari. Quando prima una invasione a rete della Igor e poi un muro di Furlan sulla pipe di Karakurt regalano il successo a Trento. Nel secondo parziale il canovaccio della gara cambia fin dai primi scambi. Novara sprinta subito avanti 1-5 e 4-10, coach Bertini si affida a timeout cambi ma le piemontesi hanno due marce in più: 6-15. Il vantaggio della Igor è così importante 9-19 da dover solo controllare fino alla fine. Si torna a battagliare a partire dal terzo set, 11-9, Trento riesce ad essere più efficaci in attacco e meno fallosa tenendo così il passo delle ospiti. La parità torna a regnare sul 17 a 17, equilibrio rotto solamente nel finale dal maggior cinismo della Igor che sfrutta a dovere le occasioni avute. Trento dimostra di essere viva e non rassegnata nel quarto set, partendo subito avanti 14-10. Novara agguanta nuovamente il pareggio a metà parziale e così come nel set precedente trova nel finale il colpo di reni vincente proprio sotto lo striscione del traguardo.

ROMA-BUSTO ARSIZIO 2-3(19-25, 16-25, 25-22, 26-24, 12-15)

—   È l’Unet E-Work Busto Arsizio ad aggiudicarsi il primo anticipo dell’11ª giornata di ritorno della A1 femminile. Dopo due set condotti senza troppa fatica, è Roma a venir fuori - con cuore e grinta - riagganciando le lombarde che, soltanto al tie-break, riescono a chiudere il match. Un punto d’oro per l’Acqua&Sapone Roma in chiave salvezza, soprattutto per come è maturato, che dà sicuramente consapevolezza alle ragazze di Mafrici di avere i mezzi necessari, salvo cali dal punto di vista psicologico ai quali si è sovente assistito, per poter restare nella massima serie.

LA PARTITA

—   Le padrone di casa partono fortissimo (10-5) imponendo il loro gioco sin dalle prime battute. È poi Busto a riavvicinarsi pericolosamente, complice anche un calo mentale delle Wolves, per poi agguantare il pareggio (14-14) con successivo sorpasso, grazie soprattutto ai punti di Ungureanu (6) e Mingardi (6). Una volta colmato il gap iniziale le lombarde allungano, Roma cambia Klimets ed Arciprete per Decortes e Pamio tentando di accorciare, ma il set termina 19-25 per Busto.

Nel secondo parziale Busto davanti sin da subito, le capitoline cercano di recuperare - nonostante la superiorità tecnica dell’avversario - ma la differenza di punti è ormai incolmabile. Parziale che si chiude sul 16-25 per le lombarde con 10 punti di Mingardi.

Le squadre viaggiano appaiate nel terzo set, Roma (con 8 punti di Klimets) riesce ad andare in vantaggio (20-19) costringendo coach Musso al time-out. L’azione delle capitoline continua e, grazie anche a una serie di errori gratuiti di Busto, riescono a portarsi sul 23-20 con la seconda chiamata di time-out per le ospiti. Capitan Stigrot si carica sulle spalle la squadra e, realizzando due punti pesantissimi, consente alle Wolves di vincere il set (25-22). L’Acqua&Sapone sembra essere uscita dal torpore e nel quarto parziale riesce addirittura a portarsi in vantaggio con un margine di due punti (21-19). Due errori abbastanza elementari consentono a Busto di agganciare e poi superare le giallorosse che non mollano e riescono a portarsi sul 23-23. La battaglia continua e le wolves riescono a portare a casa il set (26-24). Nel tiebreak Busto si porta sul 5-9, Roma non molla e riesce a portarsi sul 10-12. Musso chiama il time-out, Roma continua ad attaccare portandosi sul 12-13, ma sono poi le ospiti a chiudere sul 12-15. Nella prossima giornata, Busto se la vedrà in casa contro Casalmaggiore, mentre le giallorosse giocheranno al PalaEur una sfida decisiva in chiave salvezza contro Trentino.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/19-03-2022/volley-a1-donne-risultati-11a-ritorno-4301928447209.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: