A-1 donne: Firenze inaugura il nuovo Palasport, ma è Roma a far festa

A-1 donne: Firenze inaugura il nuovo Palasport, ma è Roma a far festa

FIRENZE-ROMA 2-3 (25-20, 22-25, 25-21, 21-25, 12-15)

—   Le porte di Palazzo Wanny si aprono per la prima volta e Il Bisonte Firenze sente molto questo appuntamento, un impianto voluto fortemente e costruito grazie ai soldi del proprietario della squadra, Wanny Di Filippo. Di Filippo che purtroppo non ha potuto partecipare a questa festa perché alle prese con problemi di salute. Ma c’è un’altra prima volta in questa serata ed è quella di Mafrici come capo allenatore di Roma: era assistente con Saja, che però è stato esonerato in settimana. E la sua squadra ha saputo subito violare il nuovo palazzetto, vincendo 3-2.

Partenza buona delle fiorentine con una Nwakalor determinata e innescata bene da una Cambi che sembra ispirata e diventata capitano della squadra dopo l’addio di Sorokaite. Roma produce molto con le centrali Trnkova e Cecconello. E poi c’è sempre Klimets sulla quale Bugg può sempre contare. Allungo finale per le fiorentine che portano a casa la prima frazione con un autorevole 25-20 che arriva con un’invasione a muro di Trnkova. Reazione Roma nella seconda frazione. Grande lotta e grande spettacolo in campo con le due squadre pronte a suonarsele di santa ragione. Stigrot e Klimets sugli scudi, a trascinare le lupe, la solita Nwakalor non basta dall’altra parte per reggere l’urto. La gara si riapre con il 25-22 per le capitoline.

Stessi sestetti confermati dagli allenatori in avvio di terzo set. Ed è subito break Bisonte (5-0). Stranamente Roma palesa grandi difficoltà e si ritrova sotto 9-2 al secondo time out chiamato dal proprio allenatore in questo parziale. Con due aces di fila di Klimets, la squadra ospite prova a rientrare in gioco e Bellano è costretto a chiamare time out sul 19-16 per la sua formazione. Sbagliano Van Gestel prima e Nwakalor poi e così l’Acqua & Sapone si fa ancora più minacciosa. Niente aggancio però e Firenze riparte spedita verso la vittoria per 25-20. Nel quarto set il break iniziale lo infila Roma (4-0). Bellano si sbraccia e incita le proprie ragazze che provano a riassorbire lo svantaggio. Klimets e Stigrot però non sono molto accondiscendenti con le padrone di casa e sono loro le artefici di un nuovo allungo Roma. Tra i quattro e i cinque punti di vantaggio, l’Acqua & Sapone si mantiene saldamente a distanza di sicurezza dalle avversarie e porta la sfida al tie-break (25-21 il punteggio del quarto). Roma ci crede e conquista con merito la vittoria nel tie break (15-12) perché ha saputo crederci fino in fondo e perché ha trovato una Klimets da 26 punti e una Stigrot da

  1. Dall’altra parte non basta una Nwakalor da 28 punti anche perché Il Bisonte non ha grandissime alternative offensive. L’Acqua & Sapone dunque porta a casa due punti d’oro in chiave lotta salvezza. Il Bisonte resta all’ottavo posto.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Volley/05-02-2022/volley-a-1-donne-firenze-inaugura-nuovo-palasport-ma-roma-far-festa-4301268335443.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: