Gli azzurri dopo la paura: “Questa Italia è tosta, ora godiamoci la Polonia“

Gli azzurri dopo la paura: “Questa Italia è tosta, ora godiamoci la Polonia“

“Il Canada è una squadra forte ci ha messo in difficoltà, sapevamo che c’erano delle incognite, ma l’importante è stato vincere e guardare già avanti”. Simone Giannelli, regista dell’Italia, è felice per lo scampato pericolo. “Non ci è capitato tante volte con la Nazionale di andare sotto 2-0 e di ribaltare la partita, e anche questo è un bel segnale. Non siamo favoriti, ma vogliamo stare in questo torneo il più possibile. Peccato in quel primo set quando abbiamo avuto l’occasione per chiudere il set e non abbiamo sfruttato l’occasione. Comunque questo esordio dimostra che noi ci siamo. E che siamo tosti”.

IVAN ZAYTSEV IN DIFFICOLTÀ

—   “Tanta tanta sofferenza - aggiunge il coach Chicco Blengini - ma ce lo aspettavamo. Zaytsev? E’ un combattente ed è uno che fa il possibile per aiutare la squadra, ha passato un periodo lungo di sofferenza nella fase di preparazione, con una serie di problemini che lo hanno condizionato. Ma noi sappiamo che c’è e che ci darà una mano nelle prossime partite. D’altra parte lo avevo detto dall’inizio che questa è una squadra fatta di 12 titolari. E questa è stata la conferma di quello stiamo ripetendo. Ma Ivan vedrete che lo vedremo nelle prossime giornate”.

POLONIA RINFORZATA

—   Il regolamento prevede che le prime 4 di un girone affrontino le prime 4 dell’altro gruppo (molto più complesso di quello dove gioca l’Italia). Intanto lunedì c’è già la seconda partita: la Polonia. “Credo che sia la grande favorita del torneo - anticipa Blengini - Perché alla squadra due volte campione del mondo è stato aggiunto Wilfredo Leon, credo che non abbia bisogno di presentazioni. E quindi è una partita molto complicata per noi. Ma questa è l’Olimpiade e qualcosa può sempre accadere. Noi dobbiamo avere la testa e l’atteggiamento di andare a combattere sempre e comunque. Ogni giornata sarà così e poi alla fine vedremo cosa portiamo a casa”.

RIVELAZIONE MICHIELETTO

—   Intanto l’Italia scopre di avere in casa un altro talento: Alessandro Michieletto, 19 anni (20 li compie a dicembre), non solo titolare alla sua prima Olimpiade. “Ottima cosa, ma lo avevamo già visto bene in VNL - spiega Blengini - e così ci sono altri ragazzi che si possono mettere in evidenza, ma non dobbiamo però essere bilanciati nei giudizi, come non disperarci quando le cose vanno male, né esaltarci nei momenti positivi e guardare avanti con ottimismo”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/olimpiadi/discipline/volley/24-07-2021/olimpiade-volley-questa-italia-tosta-adesso-godiamoci-polonia-4103011834796.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: