Ahi ahi Italia, perde male con la Polonia ed è in ansia per Giannelli

Ahi ahi Italia, perde male con la Polonia ed è in ansia per Giannelli

Più che la sconfitta contro i bicampioni del mondo della Polonia nella seconda giornata del torneo olimpico quello che preoccupa l’Italia sono le condizioni fisiche del suo palleggiatore: a causa di un risentimento muscolare al quadricipite femorale destro il regista titolare degli azzurri, Simone Giannelli, è stato fermato prima della sfida. Impossibile dire ora quanto dovrà stare fermo, ma è plausibile che non ci sarà neppure nel prossimo match contro i padroni di casa del Giappone mercoledì pomeriggio (di Tokyo, le 11 del mattino in Italia). Intanto arriva la prima sconfitta di questa Olimpiade contro la Polonia (a sua volta orfana di Kubiak pare fermato da un problema muscolare alla schiena ed entrato solo a fine terzo set). L’Italia si schiera con Sbertoli al posto di Giannelli, al centro Anzani e Galassi, alla mano Michieletto e Juantorena martelli, Zaytsev opposto e Colaci libero. Leon è uno schiacciatore molto pesante (come in Italia sanno bene) e mette in croce la difesa azzurra. Solo nel primo set la Polonia firma 4 ace che condannano l’Italia, la quale a sua volta non ha un servizio così incisivo e a muro tocca troppo poco.

POCO MURO

—   Drzyzga, il regista polacco, usa molto i centrali e sfrutta la potenza di Kurek. Nel secondo set gli azzurri alzano il ritmo. Restano incollati alla Polonia, ma quanto il set si avvicina alla chiusura l’Italia sbaglia quei due palloni di troppo che lanciano la Polonia verso il doppio vantaggio. Blengini non cambia nulla nella terza frazione. L’Italia spreca ancora troppo, non concretizza quelle opportunità che si vengono a creare e con una squadra come la Polonia questo è un vantaggio che non puoi concedere. Si va avanti punto a punto come nel set precedente, la battuta degli azzurri praticamente non fa mai la differenza, al contrario di quella polacca. La squadra di Heynen che nella prima giornata aveva perso a sorpresa contro l’Iran, si rimette in carreggiata verso i quarti di finale. L’Italia (che nel finale di terzo set usa la panchina) sa di non poter più sbagliare da qui fino al termine del girone, sperando di riuscire a recuperare quanto prima tutti gli effettivi per riprendere la corsa.

Fonte: https://www.gazzetta.it/olimpiadi/discipline/volley/26-07-2021/olimpiade-polonia-italia-3-0-ansia-giannelli-4103063169608.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: